Calabria, cibo d'eccellenza: Asparago selvatico della Calabria. Quando e dove cresce. Ricette

L'asparago selvatico appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Le varietà di asparagi sono molto numerose, se ne contano oltre 300: L'Asparagus acutifolius è il nome scientifico dell'Asparago selvatico della Calabria è diffuso in tutta la regione ma la zona d'elezione è quella del territorio del comune di Filadelfia in provincia di Vibo Valentia . E’ una pianta erbacea perenne, ha rami sottili e foglie spinose e può arrivare al metro di altezza, cresce spontaneamente nei prati, nei terreni incolti, nei cespugli e nelle macchie delle zone di pianura e montagna (solitamente fino ai 500 metri d'altitudine), della Calabria. La raccolta degli asparagi selvatici in Calabria avviene nel periodo che va tra febbraio e giugno, la sua crescita è influenzata dalle temperature, dall'altimetria e dall'aria salmastra . L’Asparago selvatico in Calabria viene utilizzato in cucina ed in fitoterapia per le sue proprietà depurative. Si consuma bollito, cucinato in padella (da soli o insieme ad altri cibi, tipo le uova) oppure conservato sott’olio, è un ideale contorno per accompagnare uova, pesce, carne, salumi e formaggi, infine è un protagonista di gustosissimi primi piatti.









Clicca sulla foto e  trova la tua ricetta preferita





Share on Google Plus

About Lanostracalabria

    Blogger Comment
    Facebook Comment