Lo spettacolo della natura e del "diavolo",vanno in scena Il Ponte del Diavolo e le gole del Raganello di Civita


In Calabria il cast di “Trust”, c’è anche De Niro
Il borgo di Civita, nel Cosentino, è la location scelta dal regista Danny Boyle per la seconda delle dieci puntate della serie tv che andrà in onda a partire da gennaio 2018. 
Tra i protagonisti anche Donald Sutherland e Hilary.
Civita,  eletta Bandiera Arancione e presente nella lista dei Borghi più belli d'Italia,  ospiterà le riprese - che cominceranno il 4 settembre - della saga ispirata alla storia di John Paul Getty III, nipote del plurimiliardario americano, rapito dalla 'ndrangheta a Roma il 10 luglio 1973.
 All'epoca dei fatti, la notizia della sparizione e poi del sequestro dell'allora sedicenne Paul suscitò scalpore e sconvolse l'opinione pubblica internazionale per via di un fatto eclatante: la lettera grondante sangue e contenente l'orecchio mozzato di Paul, fatta recapitare dai rapitori alla redazione del quotidiano romano "Il Messaggero", al fine di sollecitare la corresponsione del riscatto di diciassette milioni di dollari da parte dei familiari. Il nonno di Paul, il miliardario John Paul Getty, fondatore della compagnia petrolifera Getty Oil, sulle prime dimostratosi inflessibile alle richieste dei malviventi («Ho altri quattordici nipoti, e se tiro fuori anche solo un penny avrò quattordici nipoti sequestrati», dichiarò), dovette alla fine cedere dinanzi alle pressioni mediatiche ed accettare di versare la somma (scesa nel frattempo a tre milioni di dollari), chiedendone successivamente la restituzione con un interesse del 4% allo stesso nipote. Paul Getty venne liberato il 17 dicembre di quell'anno e ritrovato sulla strada per Lauria, in provincia di Potenza. L'intricata vicenda del rapimento di uno degli uomini più ricchi del mondo rivivrà nel grazioso borgo arbëresh (che per l'occasione sarà blindatissimo), nei dintorni di Orsomarso, oltre che tra le suggestive Gole del Raganello. Nei panni del magnate, Boyle - che figura anche tra i produttori della serie - ha scelto il canadese Donald Sutherland, Harris Dickinson interpreterà Paul, mentre la bella Hilary Swank e Michael Esper saranno rispettivamente Gail e John Paul Getty Jr, i genitori di Paul. Secondo indiscrezioni trapelate dai social, nei giorni scorsi sarebbe approdato a Civita anche Robert De Niro, chiamato a dirigere i casting per le comparse della serie.





Il Ponte del Diavolo 
Il Ponte del Diavolo  di Civita, in provincia di Cosenza, si trova all’interno  del Parco Nazionale del Pollino e collega le due pareti del canyon scavato dal fiume Raganello. Pare che il ponte venisse utilizzato già in ’epoca romana. Su chi abbia voluto la costruzione del ponte  si narrano diverse leggende,una vuole che il ponte sia stato voluto da San Francesco di Paola, un'altra  invece attribuiscono la volontà della sua costruzione ai civitesi.Chiunque sia stato a volerne la costruzione,non è stata certamente un'impresa facile, infatti la leggenda narra che,vista l'estrema difficoltà per costruirlo, si decise di fare un patto con il diavolo; in cambio dell’aiuto nella costruzione del ponte, il diavolo avrebbe preso l’anima della prima persona che lo avesse attraversato. Una volta costruito però, il ponte fu fatto attraversare da un cagnolino; il diavolo, infuriato per la presa in giro, prese a calci il ponte lasciando dei segni che, sempre secondo la leggenda, sono ancora oggi visibili.




Le gole del Raganello
Le Gole del Raganello regalano uno scenario stupendo
Hanno inizio a quota 750 mt., nei pressi della sorgente Lamia e terminano dopo aver percorso 13 km nelle vicinanze del Ponte del Diavolo. 
L’ambiente è spettacolare,sono in migliaia le persone  che ogni estate si danno appuntamento per un’escursione lungo il corso del Raganello 
La discesa integrale richiede una buona esperienza alpinistica oltre che l’abitudine al torrentismo, Durante il percorso si incontrano il Ponte di Pietraponte, la Porta del Canyon, la Forra d’Ilice, la Conca degli Oleandri, la frana ciclopica, il Tunnel dei Colombacci, il Ponte del Diavolo che segna il termine del percorso sotto l’abitato di Civita. 
Le Gole sono suddivise in tre tratti: Gole alte meglio conosciute come Gole di Barile, Gole basse o Pietraponte-Santa Venere-Civita, e i bacini del Raganello

























Share on Google Plus

About Lanostracalabria

    Blogger Comment
    Facebook Comment